Montecarlo Sporting Summer Festival

Musica dal vivo con i più grandi artisti del mondo

Francesca Graziano

Cultura a Monte-Carlo vuol dire anche e sempre di più, specialmente in estate, musica dal vivo, dai concerti al Grimaldi Forum, ai grandi festival dall’appeal internazionale fino ai live nei club e nei teatri, alle manifestazioni e alle rassegne diffuse in tutto il Principato. Parlando di eccellenze in questo campo, Il Monte-Carlo Sporting Summer Festival nasce nel 1974 come uno dei simboli della continuità culturale ed artistica intrapresa da  François Blanc, il mitico fondatore della Société des Bains de Mer. A chiamarlo a Monte Carlo fu il principe Carlo III che voleva creare nel piccolo  Principato  un punto di riferimento per tutti gli amanti del gioco e della bellezza. Nasce così il Casinò di Monte Carlo che in pochi anni, grazie anche agli investimenti del Principe e del geniale imprenditore Blanc, diverrà un luogo simbolo del turismo internazionale. Dal 2016 il Casino si reinventa per incantare ogni genere di pubblico attraverso tornei e diners d’eccezione, installazioni artistiche spettacolari nell’atrio ed eventi festivi tutto l’anno fino ad essere eletto nel 2019 Casino dell’anno. Il Monte-Carlo Sporting Summer Festival ospita ogni estate artisti di grande fama nelle cornici favolose della Salle Garnier nel mese di luglio   e ad agosto nella Salle des Etoiles dello Sporting d’Eté. Curato dal Direttore artistico Jean-René Palacio, a sua volta coadiuvato da un gruppo di circa 50 professionisti, dal 2010 ha intrapreso un lungo lavoro per permettere a Monaco di diventare un palcoscenico imprescindibile nel panorama dell’intrattenimento musicale   planetario. Il Monte-Carlo Sporting Summer Festival  è infatti uno dei più grandi festival di musica dal vivo del mondo e ogni anno   ospita gli artisti più famosi del momento. Il Principato di Monaco festeggia quest’anno l’anniversario per i 140 anni della celebre Salle Garnier,  la sala da concerto più famosa di Monaco commissionata da Madame Blanc a Charles Garnier per suscitare la meraviglia degli spettatori: stucchi, ori ad effetto in cinque toni, decorazioni, il monumentale lampadario, gli specchi, le poltrone di velluto cremisi, i grandi dipinti, tutto concorre a stupire e meravigliare.   Il tempo allora messo a disposizione da Marie Hensel, vedova di Francois Blanc era stato di appena sei mesi, 2000 operai lavorarono giorno e notte al gigantesco cantiere perché la sala venisse completata nel minor tempo possibile. Come dire no del resto alla vedova di quel geniale finanziere che aveva donato 4.800.000 franchi oro per terminare i lavori dell’Opéra di Parigi in una Francia resa esangue dalla guerra franco-prussiana del 1870?  Con solo due mesi di ritardo sul previsto la sala venne inaugurata da Sarah Bernhardt il 25 gennaio 1879 dinanzi a un’impressionante parterre di celebrità dell’epoca.  Da poco era stata completata la linea Parigi-Lione e questo significava per il minuscolo Principato il rilancio in grande stile della casa da gioco e l’avvento dei ricchissimi “hivernantes” per il cui confort vennero velocemente costruiti l’Hotel de Paris e l’Hermitage. Quest’estate sarà l’occasione di seguire in questa splendida sala   le esibizioni di  Jeff Goldblum, Charlie Winston, Vanessa Paradis, The Australian Pink Floyd Show, Melody Gardot, The Beach Boys,John Legend, Philip Kirkorov.  Brillante, eclettica, spettacolare la scena 2019 mescola i generi, invita  star mondiali accanto a giovani talenti, l’intento del direttore artistico  è di arricchire questa stagione tradizionalmente  pop rock con momenti di soft soul e una punta di jazz rock.  Nel mese di agosto la location sarà spostata nell’avveniristica Salle des Etoiles dove si esibiranno fra gli altri Sting, Marco Mengoni, The Jacksons Loboda, Enrique Iglesias… Questa sala ha visto l’esibizione di leggende del calibro di Frank Sinatra, Shirley Bassey, Tina Turner, Rod Stewart, Deep Purple, Mariah Carey, Santana, Jamie Cullum, Rihanna.  Inaugurata da Josephine Baker accolta in Principato dalla principessa Grace, la Salle des Etoiles è una sala   dove, premendo un tasto, la volta si apre sul cielo stellato delle notti d’estate ed è una delle location più affascinanti d’Europa  con le immense vetrate che  si affacciano sul Mediterraneo . In cartellone il 13 luglio la serata Fight Aids Monaco con i Beach Boys,   il 26 luglio il Gala della Croce Rossa monegasca con John Legend , una notte d’oriente il 1 agosto, con la star del pop, il libanese Ragheb Alama e infine un’esclusiva performance del Cirque du Soleil (15-19 agosto), mentre il club più iconico della Riviera, il Jimmy’z Monte-Carlo, prepara una stagione estiva esplosiva con i DJ più famosi del momento. Info e prenotazioni: montecarlosbm.com, www.montecarlolive.com, t 377 98 06 36 36