Benatti Luca

19/06/2018

    Benatti Luca Curriculum – Fotografo

CURRICULUM

LETTERARIO-ARTISTICO

 

Benatti Luca

Nato  il 16 Novembre 1975, durante il percorso artistico riceve menzioni d’onore e attestati di merito, in svariati concorsi letterari che toccano tutta la penisola, durante il suo percorso di formazione  artistica pubblica due Silloge di Poesie. Arriva 3° classificato sezione Video-Poesia “Nei mille metri” nel Premio Nazionale d’Arte Saltino-Vallombrosa 3° Edizione 2013 “1000 Metri di poesia… e non solo” ricevendo Coppa e Attestato di Merito. Premio Speciale Unico per l’Emilia-Romagna, Trofeo e Diploma d’Onore nel Concorso Nazionale Letterario Artistico “Ambiart” 2013. 1° Classificato Sezione Femminicidio al 3° Edizione del Premio Letterario Internazionale di Poesia e Narrativa “Città di Sarzana” “SUSANNASPOSADAY7”. Conferimento Speciale quale Protagonista attivo della Cultura al 7° Edizione Concorso Poesia e Narrativa Idea Donna. Alla 3° Edizione Evento Letterario “Scriviamo” 2° Classificato sezione poesia e 7° Classificato sezione Video Poesia. 4° Classificato alla 1° Edizione Concorso Internazionale “Il Canto delle Muse”. 10° Classificato al Premio Internazionale Letterario “Primavera è Donna”; 3° Classificato alla 9° Edizione Premio San Benedetto nel cuore; 4° Classificato alla 2° Edizione Premio Letterario d’Arte “Il canto delle Muse”; 40° Premi della Cultura “MEDUSA AUREA” Conferito dall’Accademia Internazionale d’Arte Moderna Roma Anno Accademico 2016-2017 – Attestato di merito. I° Edizione Premio Dipendenze – Sezione Fotografia pubblicazione nell’antologia e mostra d’arte  nel comune di Pisa. 3° Classificato Video Poesia Tema Ambiente alla III° Edizione Premio “La Voce dei poeti – Catena della Pace per la difesa dell’Ambiente”. Premio Speciale sezione poesia in lingua alla 3° Edizione Premio Internazionale “Il Canto delle Muse”. Premio Speciale “Vite per la vita” alla 2° Edizione Concorso Internazionale “I tuoi occhi senza di me”. 41° Edizione Trofeo Internazionale “Medusa Aurea” – Attestato di merito sezione poesia inedita e fotografia, inserito nell’albo dei soci di merito sezione I° sezione II°; III° Edizione Premio “Il sogno in un cassetto”- Attestato di merito Sezione Poesia; 41° Edizione Premio Letterario Internazionale “Santa Margherita Ligure – Franco Delpino” – Menzione d’onore sezione Fotografia; I° Edizione Premio di Poesia e Narrativa “Virgilio in Antica Atella” – 3° Classificato sezione Videopoesia;

 

Clochard     (anime  silenti)                                                                                                                               

Segrego ogni attimo
ogni supplica
che ornava le tue mani.
Ignaro cieco s’incammina
sui viali del tramonto.
Seduto sulla panchina
l’anima ascolta
il vento fruscia tra foglie ingiallite,
nell’aggrappare la speranza
nell’ultimo appiglio
prima di prendere il volo.
Nubi contornano l’orizzonte
il buio silenzioso avanza
di neve s’abbandona
posandosi ora
sulla sua panchina vuota.

   Porgimi le tue labbra  

La prua si orienta nel golfo a sud,
i mari argentei riflettano la notte
silenziosamente la scia solca
impercettibilmente quel tuo fluido;
notte perlata, di crisalide
porge luce, incantevole sono i bulbi
su lenzuola arrotolate
nel caldo d’estate
Crestate di neve,
sfiorano porgendo gocce
sulla murata, ormeggiando il danzar delle acque.
Colpevole l’abisso che ha fame,
come squalo, spalanca le sue falci,
approdo, approdando sul bagnasciuga
di terre sconfinate, tramortito
mi porge il suo grembo.

Griselle che scendono lungo lingue spumose,
attraccando su un arenile,
ancore buttate sul fondale alla ricerche
di un appiglio che fermasse
il nostro andare alla deriva.

L’alba riaffiora nei suoi flutti,
sfiorando labbra carnose
giuntura dell’amore
nell’oblò del mondo!
Rugiade cristalline
porgono sete nella terra sacre,
il fluido boccheggia sulle saline;
ora rapiscimi sull’onda del tuo ritorno
ho sete di noi

 

Si sfogliò nel vento

Sulle alture le foglie caddero
ruotando nel vento,
mutando si volsero verso il sole,
divennero dorate
colpendo rugiade dell’autunno
porse il sonno nell’inverno,
attendendo il risveglio
porgendo il mutamento verso gemme
che puntarono al nuovo sole,
nell’esplosione di colori
nel vento si riportò,
prendendo nuova vita
al cospetto del tuo cuore.

Ombreggia nelle languide labbra

 

Mare silente archeggia sulle
Anse del tuo corpo;
Riempie il solco
Intersecando le fluide maree.
Aspettando le orme
Colorate di fuliggine
Rompendo ogni
Indugio;
Salina risale sulle tue dita
Tormentate dal piacere,
Iniqua orma defluisce sul bagnasciuga
Non scendere sulle lingue marine
Ancora la notte è fioca
Bagnami del tuo mare
Ondeggiando i tuoi fianchi al
Chiarore di luna
Calmando ogni ansa del mio tormento
Ho trovato la scintillante marea
Incastonata nella roccia dell’amore!!!

 

 

 

1 BENATTI LUCA

<<NEL PORTICCIOLO DELLA VITA>>

BENATTI LUCA

<<DIPINTO DI SERMONETA>>

 

2 BENATTI LUCA

<<SUNRISE>>